Crowdfuture – il futuro del crowdfunding, l’innovazione si fa strada in Italia

Il 19 ottobre 2013 tornerà a Roma la seconda edizione di Crowdfuture, il grande evento sul crowdfunding organizzato da nois3lab e twintangibles, che quest’anno avrà luogo presso la sede del co-organizzatore LUISS Guido Carli.

La conferenza si svolgerà in cinque track tematiche parallele, ognuna dedicata ad un aspetto contemporaneo e innovativo del crowdfunding: Regolamentazione Europea, Aspetti Legali, Civic Crowdfunding, Gamification, Open Source.


Vuoi partecipare a Crowdfuture?
Usufruisci di uno Sconto del 25% acquistando il tuo biglietto QUI.
Valido fino all’8 Ottobre.


Da pochi giorni è stato confermato uno dei keynote speaker di Crowdfuture 2013: Luke Lang, il co-fondatore e direttore marketing della piattaforma di equity based crowdfunding britannica Crowdcube, che ha raccolto finora oltre 12 milioni di sterline, porterà la sua testimonianza alla convention.

Tra i curatori delle track e gli speaker confermati, troviamo Oliver Gajda, presidente della European Crowdfunding Network, Kristof de Buysere, esperto di regolamentazione europea di crowdfunding, e Umberto Piattelli di Osborne&Clarke, che focalizzeranno l’attenzione sulla regolamentazione del crowdfunding a livello europeo e sulla legislazione appena entrata in vigore in Italia in attuazione del Decreto Crescita. Gli aspetti legali relativi a quest’ultimo e la situazione legislativa italiana saranno approfonditamente esaminati anche nella track curata da Gian Domenico Mosco, professore ordinario di Diritto Commerciale presso la LUISS Guido Carli. Tra gli invitati della track rappresentanti della CONSOB.

Una track, curata da Alessio Barollo e Tim Wright, sarà dedicata all’interessante fenomeno del Civic Crowdfunding, il crowdfunding per opere pubbliche. Tra gli speaker, Angelo Rindone, fondatore della prima piattaforma di crowdfunding italiana Produzioni dal basso, e il blogger e designer Francesco Cingolani attualmente impegnato nel viaggio Intraverso 2013 alla scoperta di persone, luoghi e progetti che stanno costruendo il futuro dell’Italia.

Leo Sorge curerà invece la track sulla Gamification, mostrandone l’applicazione in campagne destinate alla crowd. Interverrà Claudio Bedino di Starteed parlando di gamificazione del crowdfunding. Marcello Mari –  responsabile per l’Italia di GWI – e la start-up Baasbox affronteranno insieme la gamificazione dei social network. Infine azzarderemo un analisi sulla psicologia criminale e la gamificazione relativo al equity crowdfunding con il criminologo Marco Strano.

WCAP Working Capital Accelerator insieme ad Alessio Biancalana e Carlo Frinolli organizza la track sull’Open Source e sulla Open Innovation in Italia, che affronterà e scardinerà la dicotomia tra sviluppo software su committenza e lo sviluppo per le community. Nell’analisi aiuteranno l’agile coach Jacopo Romei, Claudio Carnevali di OpenPicus e i fondatori di WhyMCA, Paolo Sinelli e Andrea Piovani.

L’evento sarà anche l’occasione per presentare la versione aggiornata dell’ Analisi delle Piattaforme di Crowdfunding Italiane di Ivana Pais e Daniela Castrataro, rappresentanti della Italian Crowdfunding Network, associazione indipendente senza scopo di lucro che si adopera per consentire un corretto sviluppo del crowdfunding in Italia.

Nel pomeriggio, spazio ai workshop: confermati finora un approfondimento sul donation-based crowdfunding con Rete del dono e Mission Continuity, una full-immersion nel crowdfunding territoriale italiano, grazie all’intervento di ben tre piattaforme nazionali (Ginger, Finanziami il tuo futuro e Kendoo) e un approfondimento sul come portare avanti una campagna di crowdfunding, workshop condotto da Chiara Spinelli e Italian Crowdfunding Network.

Crowdfuture 2013 è possibile grazie al Headline Sponsor WCAP – Working Capital Accelerator Telecom Italia, l’intermediario finanziario e Diamond Sponsor Unicasim e lo studio legale, EU Regulation Track Sponsor Osborne&Clarke.

DOVE & QUANDO
Sabato, 19 Ottobre 2013
Conferenza 9.00 – 13.30
Workshop & Seminari 15.00 – 18.00

LUISS Università Guido Carli
Via Parenzo 11
00198, Roma
Italia

Scarica ORARI, TALK E SPEAKER

Crowdfuture 2013: workshop sul crowdfunding territoriale

Anche quest’anno Roma ospiterà Crowdfuture, l’evento che affronta tutti gli aspetti legati al crowdfunding. La seconda edizione di Crowdfuture focalizzerà la propria attenzione sulle tendenze più attuali del mercato e analizzerà i singoli aspetti seguendo delle track tematiche.

Finanziami il tuo futuro non poteva mancare e, nel pomeriggio, terrà assieme a Idea Ginger e Kendoo un workshop sul local crowdfunding:

Localvesting: Il crowdfunding territoriale in Italia
Sarà illustrato cos’è il local crowdfunding e come questo strumento possa favorire lo sviluppo di un territorio. Il workshop si propone di presentare le tre piattaforme italiane di crowdfunding territoriale con relative best practice per poi individuare tre problemi chiave afferenti al CF sia in termini locali che di più ampio raggio.
Questi saranno affrontati con i partecipanti mediante una prima fase di brainstorming in piccoli gruppi seguita da una analisi conclusiva in plenaria.

Oltre al nostro, sono previsti altri due workshop:

Crowdfunding & Personal Fundraising: quando la raccolta fondi sposa il web
Trainer: Paola Palmerini (Mission Continuity), Valeria Vitali (Retedeldono)

Come portare avanti una campagna di crowdfunding
Trainer: Chiara Spinelli, Italian Crowdfunding Network

Durante la sessione mattutina, è prevista invece una conferenza:
Regulation: una prospettiva europea con Oliver Gajda, European Crowdfunding Network
Aspetti legali del crowdfunding con prof. Gian Domenico Mosco, LUISS Guido Carli
Civic Crowdfunding con Alessio Barollo, Architetto & Innovatore – Tim Wright, Entrepreneur Glasgow & Social Media Espert
Gamification con Leo Sorge, Divulgatore tecnologico
Open Source con Alessio Biancalana, Open Source Evangelist

Appuntamento dunque a Roma (Luiss, Via Parenzo 11) il 19 ottobre 2013 dalle 9 alle 13.30 per la conferenza e dalle 15 alle 18:30 per i workshop.

PS. I posti sono limitati quindi vi consigliamo di prenotare con molto anticipo.