Consegna del progetto di riqualificazione dell’area giochi del Parco della Rimembranza di Fasano

Comunichiamo che nei prossimi giorni consegneremo all’ufficio tecnico del comune di Fasano il progetto di riqualificazione dell’area giochi del Parco della Rimembranza della nostra città. Il progetto che prevede la riqualificazione dell’area con un parco giochi inclusivo, accessibile e fruibile anche ad adulti e bambini disabili, è opera volontaria del gruppo di progettazione de L’Halveare, che lo ha realizzato dopo lo studio degli elaborati degli alunni delle scuole primarie coinvolti nel percorso di progettazione partecipata.
Martedì 1 dicembre dalle ore 19,00 alle 20,30 presso il Laboratorio Urbano di Fasano si terrà l’incontro pubblico di presentazione del progetto e dei prossimi appuntamenti in programma della campagna di raccolta fondi Ameffè!
Purtroppo lo sviluppo del percorso di progettazione partecipata, il rispetto degli iter burocratici e le ben note vicende amministrative della nostra città, hanno comportato un ritardo nei tempi inizialmente previsti (giugno 2015), come da proroga riconosciuta dalla Regione Puglia, la consegna del progetto dovrà avvenire entro la fine dell’anno per poter beneficiare del contributo economico del bando Puglia Capitale Sociale.
Nel ribadire che, senza possibilità di altra proroga, entro il 31/12/2015, dovremo esaurire tutte le operazioni economiche in entrata ed uscita di competenza del programma, dobbiamo provvedere con urgenza alla raccolta di tutti i contributi già indicati dai partner nella scheda di adesione al programma o annunciati durante la campagna di raccolta fondi. A tale scopo è a vostra disposizione il conto corrente di A.IT.A. ONLUS Regione Puglia (Banca Sella Fasano – IBAN IT78A0326825801052912217970), su cui potrete versare il contributo
previsto con causale: “Donazione L’Halveare – Giochi senza barriere
Fasano”.
Nel ringraziare tutti coloro che hanno, finora, collaborato e collaboreranno ancora alle varie iniziative, invitiamo tutti a promuovere nuove iniziative di raccolta fondi e a comunicarcele per le
opportune azioni di sostegno e di comunicazione.

Ameffè!!!

Diario di bordo #4: Festa dell’amicizia per l’Halveare

Cari amici, siete tutti invitati a partecipare, sabato 13 Giugno dalle ore 20.30, presso Masseria Carbonara – C.da Fascianello n.21 – Fasano alla FESTA DELL’AMICIZIA: “TUZZE PI PIT”, evento di chiusura della campagna Ameffè!!, la raccolta fondi che la rete de “L’Halveare” ha lanciato per incrementare il budget per la realizzazione, nel Parco della Rimembranza, del primo parco giochi inclusivo della città di Fasano.

Passeremo insieme una serata di festa all’insegna del divertimento e dell’amicizia, organizzata da Equoenonsolo e Impronte di Puglia, per riscoprire il valore delle tradizioni e delle cose semplici. Regola di base è “tuzz pi pit” (bussa con i piedi) ingresso gratuito ma non a mani vuote, si porta da mangiare, da bere e soprattutto tutti gli amici che vorrete.

L’animazione e le danze popolari saranno a cura di “Impronte di Puglia”, inoltre tutti gli artisti che desiderano esibirsi potranno dare la loro disponibilità contattando Lucia al 328.8682626.

Grazie al vostro prezioso sostegno “Ameffè!!!” è vicinissima a superare quota €. 5.200, e fino a domenica 14 giugno, tutti potranno fare la propria donazione sulla piattaforma www.finanziamiiltuofuturo.it oppure presso la Bottega di Equo e non solo in via Fogazzaro, 59 a Fasano, dove sarà possibile fare la propria donazione in contanti. Anche in occasione della gara automobilistica “Coppa Fasano Selva” sarà possibile sostenere L’Halveare grazie ad una delle speciali “Ferrari di Zio Claudio” in premio per la lotteria di solidarietà a sostegno dell’associazione “Flavio Arconzo. Vittime della strada e della giustizia” e della campagna “Ameffè!!!”. Le Ferrari di Zio Claudio sono dei modellini di Ferrari da Formula 1, che Claudio costruisce, nel carcere in cui è
detenuto, utilizzando esclusivamente le sue mani e del materiale di riciclo.

In una sua lettera pubblicata dal settimanale Autosprint, Claudio afferma che questi modellini sono il simbolo della sua passione e anche della voglia di fare in concreto qualcosa per il suo futuro, perché in carcere si vive alla giornata e lui che non è un ragazzo che fa uso di droghe, spera di poter avere un’opportunità per poter dare qualche soddisfazione ai suoi genitori e a chi crede in lui.

Associazioni, aziende, cooperative e cittadini hanno donato con entusiasmo anche per lasciare un ricordo indelebile in occasione di momenti di festa o in memoria di un proprio caro. Vi chiediamo ancora un piccolo sforzo: continuate a sostenere e promuovere la campagna.

Continuate a diffonderla, a invitare a donare e a condividerla attraverso i siti web, i gruppi, le pagine e i profili sui social network.
Con il poco di molti si può fare quello che non sarebbe possibile con il molto di pochi.

Ameffè!!!

#Ameffè campagna posticipata al 14 giugno

Le molteplici iniziative nate in forma spontanea sul territorio a sostegno del progetto “Giochi senza barriere: stessi giochi stessi sorrisi” ci hanno fatto riflettere sul senso di appartenenza e condivisione che in questi mesi il progetto del primo parco giochi inclusivo è stato in grado di mobilitare e attivare nella cittadinanza. Inoltre, sono arrivate proposte aggiuntive volte a rendere il parco ancora più inclusivo (come lo skate park e la rete wireless ad esempio), segno di come la cittadinanza si sia sentita completamente coinvolta e partecipe. Infine i maialini-salvadanaio, costruiti dai bambini e distribuiti in tutta la città di Fasano e nelle suole, continuano a raccogliere donazioni.

Per questi motivi e per rendere totalmente trasparente il percorso intrapreso abbiamo deciso di posticipare la chiusura della campagna di crowdfunding al 14 giugno 2015, all’indomani di quello che può essere definito il momento conclusivo della nostra raccolta fondi: la “Festa dell’Amicizia” che si svolgerà appunto il 13 giugno presso Masseria Carbonara a Fasano.

Una serata organizzata dalle associazioni partner de “L’Halveare” (“Impronte di Puglia”, Coop. ” Equo e non solo onlus” e Laboratorio Urbano Fasano) in collaborazione con “Masseria Carbonara” per festeggiare il successo in termini di mobilitazione e partecipazione del progetto “Giochi senza barriere:stessi giochi stessi sorrisi”.

Infatti, grazie al sostegno ricevuto fino ad oggi, possiamo acquistare 1 fontanella, rigenerare il 30% dell’illuminazione del parco con nuovi pali e acquistare la superficie antitrauma, almeno, per una delle diverse zone dell’area giochi del parco. Un ottimo risultato certo, ma c’è ancora molto da fare!

Fino al 14 giugno sarà quindi possibile continuare a sostenere #Ameffè visitando la pagina www.finanziamiiltuofuturo.it/ameffe

Diario di bordo Ameffè! #2

Cari amici sostenitori, grazie a voi abbiamo praticamente raggiunto
quota €. 3.500. A nove giorni dalla chiusura della campagna, possiamo
comunicare con soddisfazione che “Ameffè!!!” gode di un grandissimo
seguito, oltre 10.000 persone sono state coinvolte nella campagna, più
di 3.000 visualizzazioni per il video dei bambini/cittadini attivi de
L’Halveare, con tante donazioni, giunte anche da fuori provincia e
regione, ma il bello deve ancora venire!

Siamo fiduciosi perchè nei prossimi giorni, attendiamo le donazioni
dei tanti che ci hanno contattato promettendoci al più presto il loro
versamento o comunicandoci di aver attivato iniziative o piccoli
gruppi di raccolta fondi in associazioni, aziende, gruppi social e
scuole.
“Ameffè!!!” non è solo sul web, anche chi non è in possesso di una
carta per il pagamento elettronico può contribuire alla nostra
campagna, basterà recarsi presso la Bottega di Equo e non solo in via
Fogazzaro, 59 a Fasano, dove potrà fare la propria donazione in
contanti e sarà poi nostra cura versarla in piattaforma.
Inoltre, in questi giorni è partita anche la raccolta fondi locale
grazie ai salvadanai realizzati attraverso il riutilizzo di materiale
destinato a diventare rifiuto. Il Centro di Educazione Ambientale
EquoAmbiente, con il coinvolgimento di tanti bambini, ha realizzato
gli originali maialini/salvadanaio Ameffè, che grazie alla
partnership con l’associazione di commercianti Life Class e a tanti
volontari, hanno “invaso” la nostra città.

Intanto, domenica 24 maggio, a partire dalle ore 9,00, siete invitati
a pratecipare a “PuliAMO il PARCO della Rimembranza”. La giornata è
stata organizzata per coinvolgere attivamente le famiglie della nostra
città e per creare un momento di comunità e di sensibilizzazione della
cittadinanza al rispetto e alla cura dei beni comuni. Tutti insieme,
muniti degli attrezzi che porteremo, raccoglieremo e ripuliremo il
parco per poi fermarsi ad ora di pranzo per un bel pic-nic di gruppo
con pranzo a sacco.
Non ci stancheremo mai di affermare, che abbiamo scelto di far partire
una raccolta fondi aperta alla cittadinanza, non solo per ragioni
economiche, ma, in particolar modo, per stimolare e rafforzare il
senso di appartenenza e di cura attiva dei cittadini nei riguardi
della propria città a completamento del percorso di progettazione
partecipata e di condivisione che ispira il programma.

Vi chiediamo di non smettere di sostenere e promuovere questa campagna
sociale, continuate a diffonderla, a invitare a donare e a
condividerla attraverso i siti web, i gruppi, le pagine e i profili
sui social network.
Con il poco di molti si può fare quello che non sarebbe possibile con
il molto di pochi.
Ameffè!!!

PuliAmo il Parco della Rimembranza

Cari amici sostenitori, la campagna di raccolta fondi “Ameffè!”, con cui finora abbiamo raccolto,grazie al vostro contributo, più di €. 2.300,00, prevede varie iniziative a livello locale per coinvolgere anche coloro che non possono donare via web.

Su proposta del C.E.A. EquoAmbiente, partner del programma, stiamo organizzando per domenica 24 maggio “PuliAmo il Parco della Rimembranza”.

“PuliAmo il Parco della Rimembranza” intende coinvolgere attivamente le famiglie per creare un momento di comunità e di sensibilizzazione della cittadinanza al rispetto e alla cura dei beni comuni.

L’idea è di ritrovarsi, a partire dalle ore 9,00, nel Parco muniti di attrezzi per raccogliere e ripulire il parco dai rifiuti gettati fuori dai bidoni di raccolta e dall’erba alta, per poi fermarsi ad ora di pranzo per un bel pic-nic di gruppo dove mangiare quello che i partecipanti alla giornata porteranno.

Igersvalleditria media partner di “Giochi senza barriere: stessi giochi stessi sorrisi”

#Ameffè? Quando una parola diventa una sfida! @Igersvalleditria è felice di unirsi come media partner al progetto di crowdfunding “Giochi senza barriere: stessi giochi stessi sorrisi” e invita tutta la sua community a partecipare a un evento davvero speciale!

Ma prima di tutto cos’è #Ameffè? È una sfida che nel 2013 ha dato avvio, grazie al bando “Puglia Capitale Sociale: Cittadini attivi, comunità solidali”, alla progettazione del primo parco giochi inclusivo di #Fasano che nascerà all’interno del Parco della Rimembranza, cuore della città. Un progetto che sta diventando piano piano realtà grazie alle proposte degli alunni delle scuole e al contributo economico di cittadini solidali e che darà vita a uno spazio gioco a misura di tutti, fruibili e accessibili anche a bambini e familiari diversamente abili.

A 14 giorni dalla fine della raccolta di crowdfunding vi invitiamo a partecipare alla giornata #puliAmoilparco di domenica 24 maggio. L’appuntamento è alle ore 9 al parco della Rimembranza muniti di attrezzi per la raccolta dei rifiuti, buona volontà e tanto entusiasmo. Portate con voi anche un pranzo a sacco perchè daremo vita a un divertente social pic-nic di gruppo a fine lavori!

Potete dare il vostro sostegno economico al progetto durante l’evento o collegandovi e donando direttamente dal questo link http://bit.ly/1A9BSAA.

Partecipare a un progetto comune con l’obiettivo di costruire una città più bella e fruibile da grandi e piccini è un grande atto di sensibilità ed è il caso di dire che l’#Ameffè! Vi aspettiamo!

Un Salvadanaio per L’Halveare

Domenica 3 maggio, ore 18,00 presso il Laboratorio Urbano di Fasano si terrà il laboratorio creativo, con ingresso gratuito, per costruire con materiale di riutilizzo, gli originali salvadanai ecologici da consegnare a tutti coloro che ne faranno richiesta per collaborare alla raccolta fondi de L’Halveare.
C.E.A. EquoAmbiente Fasano, Comitato dei Genitori Fasano, Coop. Equoenonsolo e Futurforma, invitano tutti a partecipare a “Un salvadanaio per L’Halveare”, per realizzare il simpatico maialino “Ameffè!”, con cui tutti potranno contribuire alla raccolta fondi per realizzere nel Parco della Rimembranza, il primo parco giochi inclusivo di Fasano. A tutti i partecipanti è richiesto, solamente, di portare con sè bottiglie di plastica, bicchieri, tappi e cartoncini da riutilizzare.
Ameffè!

Diario di bordo Ameffè! #1

Cari amici sostenitori,
più di €. 2.000,00 sono stati raccolti, con tante donazioni, a partire da 5 €, giunte anche da fuori provincia e regione sulla piattaforma di www.finanziamiiltuofuturo.it.
Non solo, in tantissimi ci hanno contattato promettendoci al più presto la loro donazione o comunicandoci di aver attivato iniziative o piccoli gruppi di raccolta fondi in associazioni, aziende, gruppi social e scuole.

Molti ci hanno chiesto di donare anche in contanti, perchè non in possesso di una carta per il pagamento elettronico, pertanto informiamo che è possibile donare in contanti, presso la Bottega di Equo e non solo in via Fogazzaro, 59 a Fasano. La rete, grazie a questa raccolta fondi, vorrebbe raccogliere, fino al 31 maggio, 10.000 euro per realizzare una serie di interventi migliorativi rispetto a quelli consentiti dal budget attuale, come la rigenerazione di tutti i punti di illuminazione del parco per renderlo più sicuro nelle ore serali, la realizzazione di un’ampia pavimentazione anti-trauma nelle zone di gioco e l’installazione di una o più fontanelle nel parco.

Abbiamo scelto di far partire una raccolta fondi aperta alla cittadinanza, non solo per ragioni economiche, ma, in particolar modo, per stimolare e rafforzare il senso di appartenenza e di cura attiva dei cittadini nei riguardi della propria città a completamento del percorso di progettazione partecipata e di condivisione che ispira il programma.

Abbiamo bisogno ancora del vostro aiuto, vi chiediamo di essere ancora protagonisti di questa campagna sociale, continuando a condividerla e a diffonderla attraverso i siti web e i gruppi, le pagine e i profili sui social network.

Infine, ci preme far chiarezza sulla confusione che ha generato a livello locale la copertina e l’articolo del mensile cittadino Osservatorio in merito ad una proposta di riqualificazione,commissionata da un privato, dell’intero Parco Della Rimembranza e delle zone adiacenti. Il programma L’Halveare non ha nessun ruolo nella suddetta proposta.

Ameffè!!!

Ameffè? Superato il 20%, ma manca ancora tanto

Giochi senza barriere: stessi giochi stessi sorrisi, la campagna di crowdfunding lanciata da Finanziami il tuo Futuro dopo una sola settimana ha superato il 20%. Ben 2.047,00 euro raccolti sui 10.000,00 del traguardo prefissato. Un ottimo risultato, ma non ancora il successo sperato. Finanziami il tuo Futuro infatti lancia l’appello a donare a tutti i cittadini pugliesi e non. Portare a termine questa campagna significherebbe dare corpo all’idea che lo sviluppo dal basso di un territorio è possibile, così come permettere alle singole comunità di prendersi cura di se stesse.
Il progetto “Giochi senza barriere: stessi giochi stessi sorrisi” prevede la realizzazione del primo parco giochi inclusivo della città di Fasano. La rete de l’Halveare (operante nella zona BR/2 Cisternino, Fasano e Ostuni) che ha partorito l’idea progettuale è composta da 38 realtà tra associazioni e aziende private ed è la dimostrazione di quanto la volontà collettiva di superare ogni ostacolo possa essere più forte di qualunque limite politico o burocratico.
Per scoprire i dettagli del progetto www.finanziamiiltuofuturo/ameffe.
Ogni contributo, anche il più piccolo può far crescere il tuo territorio. Ti aspettiamo sulla nostra pagina progetto.

Agevolazioni fiscali per chi sostiene il progetto Giochi senza barriere

È possibile scegliere se dedurre o detrarre l’importo delle donazioni fatte a A.IT.A Regione Puglia Onlus per il progetto Giochi senza barriere: stessi giochi stessi sorrisi.

PER LE PERSONE FISICHE
Ci sono tre possibilità:

  • In base alla normativa vigente, (L. 96/2012, DPR 917/1986) si può scegliere di detrarre dall’imposta lorda il 24% dell’importo donato nel 2013, e il 26% a partire dal 2014, fino ad un massimo di 2.065,83 euro.
  • in base alla normativa D.P.R. 917/86 si può scegliere di dedurre dal proprio reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato.
  • in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni, in denaro ed in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.

PER LE IMPRESE
Ci sono due possibilità:

  • in base alla normativa del D.P.R. 917/86 è possibile dedurre le donazioni per un importo non superiore a 2.065,83 euro o nel limite del 2% del reddito d’impresa annuo dichiarato.
  • in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni, in denaro ed in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.

NOTE:
1. le DETRAZIONI sono le somme che, una volta calcolate le imposte da pagare, si possono sottrarre da queste, in modo da pagare di meno.
2. Le DEDUZIONI sono le somme che si possono sottrarre dal reddito su cui poi si calcolano le imposte.

Ti ricordiamo che:

  • le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro.
  • è preferibile rivolgersi al proprio consulente di fiducia per scegliere la formula più adatta alle proprie esigenze.
  • per le donazioni tramite carta di credito l’estratto conto ha valore di ricevuta.